Seleziona una pagina

MANTRA MADRE

da | Nov 21, 2021 | Yoga Sciamanico e Mantra Madre | 0 commenti

Il Mantra Madre è il cuore più esoterico dello yoga sciamanico, madre di tutte le tradizioni spirituali di tutti i popoli di tutti i tempi.

E’ di tutte le tradizioni perché le nozze alchemiche, il matrimonio mistico è sempre presente in tutte le tradizioni spirituali. Questa tradizione, che un tempo si tramandava solo da maestro a discepolo, oggi , su richiesta dei maestri, viene divulgata e resa disponibile per chiunque voglia proseguire il cammino del ‘risveglio’.

E’ lo strumento più efficace per fare anima.

Cosa s’intende fare anima?

Ogni cosa, ogni persona, luogo, può essere riportata alla sua reale natura, che è sogno, immagine, proiezione. Vengono così sottratte dal dominio del materialismo, dell’illusione.

Il MM ci porta insegnamenti atti a riassorbire il reale e a ritirare le proiezioni.

L’oggetto è l’ inganno, in verità la materia è vuoto o, come lo definisce il buddismo, è vacuità. Le tecniche, per fare questo, vengono ricevute attraverso i seminari del diamante e del fulmine. L’ iniziazione del diamante tramanda gli esercizi spirituale del mattino e della sera, l’iniziazione al fulmine le tecniche di guarigione spirituale

E’ definito il cammino del riassorbimento del reale, un cammino di deprogrammazione dall’inizio dei tempi. E’ un potentissimo strumento di risveglio : E’ infallibile, impeccabile irreversibile. Il mantra madre è una vibrazione che va ripetuta.

Inizialmente la sua ripetizione può richiedere uno sforzo volontario, ma dopo un certo periodo scatta il ‘potere automatico’ la mente delle cellule che hanno coscienza vibratoria inizia a ripeterla automaticamente e dal quel momento non c’è più sforzo

Cosa avviene recitando il MM?

Si attiva nelle cellule l’intento che porta con sé. L’intenzione che la vibrazione del mantra madre ne è portatrice, si attiva.

L’intenzione del MM è l’intenzione del risveglio: di deprogrammare il corpo, i sensi da questa grande ipnosi che ci porta a vedere la materia come sostanza oggettiva.

Risvegliandoci ci ri-scopriamo essere i creatori della nostra vita.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Simona Raschi

Simona Raschi

Affascinata dai mondi invisibili, da tutto ciò che viene identificato con il nome di ‘magia’, ma che nel mio mondo ordinario e straordinario è semplice realtà di co-crea perché tutti siamo esseri magici. Ho sempre cercato di trarre insegnamento da ogni persona che si è intersecata con il mio cammino, da ogni animale, evento, situazione, immagine, suono, foglia, fiume ecc..

Articoli correlati

Articoli recenti